Loading...

Emozioni inaspettate

“…Lascia che il rumore delle onde assorba quello che rimbomba in te…è il modo migliore per fare il vuoto in sé… Bisogna sempre guardare il mare. E’ uno specchio che non inganna. E’ così che ho imparato a non voltarmi più indietro. Prima, non appena mi guardavo dietro le spalle, ritrovavo infatti il mio dolore e i miei fantasmi. Mi impedivano di ritrovare il gusto della vita, capisci? Mi toglievano ogni possibilità di rinascere dalle mie ceneri…Chi guarda il mare volta le spalle alle sventure del mondo. In qualche modo se ne fa una ragione…”

 

L’attentatrice di Yasmina Khadra è un libricino che vi stupirà: potente, avvincente e allo stesso tempo poetico, coinvolgente come un giallo e introspettivo come una confidenza. Grazie ad Anna che me l’ha consigliato. Leggerne alcune parti, a distanza di anni, mi emoziona ancora.

8 Mi piace

You might also like

Comments (2)

  • Sabrina 4 years ago Reply

    Bene. Aspetto le sue impressioni. Buona lettura!

  • Francesco 4 years ago Reply

    Qui calzerebbe a pennello un tipico intercalare romano a descrivere la sensazione provata nel leggere la citazione…. Mi ha incuriosito davvero, passo subito in libreria… 👍

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.