Loading...

Alle mie piccole donne

Oggi mi ispiro a un libro amato da piccola, un piccolo mondo femminile fatto di carta e immaginazione, che mostrava un repertorio di caratteri, attitudini, atteggiamenti nei confronti della vita : era impossibile per le lettrici non riconoscersi in una delle protagoniste. Quando ero piccola non avevo un mondo di libri intorno, quei pochi che giravano da una cameretta all’altra erano preziosi, e meritevoli o no, subivano ripetute letture. Questo è sopravvissuto al tempo, ai passaggi di mano in mano, ai traslochi, ai figli. Oggi lo sfoglio ma non lo leggo, lo annuso, ne tocco le pagine spesse, ruvide e lise. Vedo immagini, ripenso al passato, torno al vivido ricordo di ciò che la mia mente, leggendo quel libro, immaginava e sognava.

Il mio pensiero oggi va alle mie piccole donne, e a tutte quelle che vorranno trarre ispirazione da questo mio invito:

Care piccole, grandi donne, approfitto di questa giornata per dirvi qualcosa che spero resti scolpito per sempre nel vostro cuore: non rinunciate mai alla vostra dignità, siate sempre fiere di ciò che siete. Non permettete a nessuno di convincervi che non valete abbastanza, che la mancanza di rispetto possa essere giustificata. Non permettete a nessuno di ferirvi, né con insulti, sempre gratuiti, tanto meno  con gesti. Non esistono schiaffi violenti e non violenti, non esistono insulti leggeri e pesanti, esistono gesti di prevaricazione che non meritiamo, mai. E per convincere e convincerci che non c’è niente dell’universo femminile che consenta un diverso trattamento tra il genere umano, cominciamo ad amarci di più, la considerazione che riceveremo dagli altri sarà ispirata dall’esempio che sapremo dare.

Infine amiamoli questi uomini, grazie al cielo non tutti uguali, non tutti violenti o insensibili. Facciamoci amare mostrando il nostro lato più bello, quello che col tempo non invecchia: lo sguardo comprensivo, il sorriso accogliente, la mente lucida abbracciata a un cuore pieno di tutto, ma sempre affamato di amore.

21 Mi piace

You might also like

1 Comment

  • Veronica 2 years ago Reply

    Grazie mamma, ancora una volta resto senza parole davanti a ciò che scrivi❤️ Le parole non sono però mancate, né a te, né a Rita Levi Montalcini: “Le Donne che hanno cambiato il mondo, non hanno mai avuto bisogno di “mostrare” nulla, se non la loro intelligenza”.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.