Loading...

Parole nascoste

A volte le parole sembrano straripare, sono semplicemente troppe e scorrono troppo veloci per riuscire a catturarle su una pagina; in altre occasioni spariscono, tutte e tutte insieme. Guardo questo schermo e non riesco che a fissarlo, cerco ispirazione e non la trovo, vado a caccia di buone letture, citazioni accattivanti, episodi della giornata degni del mio manuale; ma i miei occhi sembrano non vedere, le mie orecchie paiono non sentire, le dita non vogliono percepire … sono vuota e non so perché. Ho voglia di  arrendermi, spegnere il pc, congedarmi da sabrinalibri e fare altro, come il resto del genere umano.

Eppure, dopo qualche ora, qualcosa mi attrae verso questa scrivania, lo schermo si accende, la pagina mi fissa di nuovo, sempre più bianca e sempre più vuota…le dita cominciano a muoversi sulla tastiera, una riga, due; rileggo, schiaccio il tasto canc . E poi ricomincio.

Niente da fare: le parole mi chiamano, fogli pieni di pensieri mi urlano di non arrendermi, ma sono intrappolati da qualche parte dentro di me e non so come liberarli; anche per oggi la mia pagina resterà bianca.

 

6 Mi piace

You might also like

1 Comment

  • Carolina 3 years ago Reply

    Credo che questa citazione, a me purtroppo ignoto l’autore, la possa aiutare in questo periodo:
    “Never give up on something you really want. It may be difficult to wait, but it’s more difficult to regret”.
    Forza e coraggio!💪🏼🔥

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.