Loading...

Fotogrammi

Un giorno di metà settembre, una grande città: un giorno qualunque per tanti,  speciale per molti, indimenticabile per alcuni.

Tante vite si sfiorano, molti sguardi  si incontrano, alcune storie si intrecciano, altre si scontrano per poi allontanarsi per sempre. Un elemento comune: l’acqua, la pioggia, che ha deciso di non dare tregua a una città già caotica per natura.

Sono storie, quelle raccolte in Fotogrammi, che fanno sorridere, pensare, piangere, proprio come la vita quotidiana, racconti in cui il lettore potrà immergersi scegliendo quello in cui riconoscersi.

Sono spazi, quelli nei quali si consumano drammi e commedie, conosciuti o segreti, da scoprire o ricordare, da custodire nella memoria insieme a bei ricordi oppure da cancellare insieme a quelli che ci fanno soffrire.

Le venti istantanee che si presentano al lettore sono frammenti di vita solo apparentemente slegati, un filo conduttore li unisce, un occhio vigile che con esperienza e  maestria dall’altro lato della macchina fotografica osserva, con lucidità e sapienza, trovando la giusta luce, la messa a fuoco ideale per leggere ciò che è oltre l’immagine, oltre l’apparenza, arrivando dritto al cuore.

Fotogrammi Sabrina Di Paolo. NEM Editore

Il mio nuovo libro.

Copertina: www.instagram.com @albertoarchitetto

11 Mi piace

You might also like

1 Comment

  • Vittorio 2 weeks ago Reply

    Ci sono libri che leggi per settimane, altri in poche ore,ecco questo è uno di quelli, è come una serie tv che ti appassiona ti rapisce e non vedi l’ora di vederla tutta. È impossibile non immedesimarsi nelle persone, nei luoghi nei sentimenti che Sabrina sa descrivere in modo perfettamente reale, vivido, tanto da farti provare tutte le emozioni che i personaggi provano e quindi ti trovi a ridere, piangere e incazzarti nel giro di 10 minuti ! Questo libro parla di noi tutti, io stesso mi sono ritrovato in più storie, ma la cosa bella è che riesce sempre a suscitare qualcosa in te, ti spinge a vivere a pieno la vita a non rimandare a non mollare. Non so se l’intento era questo ma, con me ci sei riuscita . Regalatelo e regalatevi questo libro, un piccolo grande viaggio dentro di noi!

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.