Loading...

Magari domani resto

Quando finisco di leggere un libro ci sono tre particolari dai quali capisco se mi è davvero piaciuto:

è pieno di  sottolineature, annotazioni, punti esclamativi e appunti sull’ultima pagina;

sto già pensando che sarebbe un regalo perfetto per qualcuno a me caro;

dopo averlo restituito in biblioteca o al legittimo proprietario, vado in libreria a comprarmene una personale copia.

Ho appena terminato di leggere Magari domani resto, di Lorenzo Marone: il libro è intonso, ma soltanto perché è un volume preso in prestito in biblioteca e non potevo sottolinearlo. Ha però all’interno un foglio pieno di riferimenti: sono estratti, parole, battute. Prima di restituirlo riempirò un paio di pagine del mio quaderno ricopiando alcune frasi che meritano di essere ricordate. So già a chi regalarlo, dunque è un libro da consigliare. Quindi mi è piaciuto tanto.

Complimenti a un autore che si è messo nei panni di una donna, coltivo la stessa ambizione da anni, e prima o poi scriverò qualcosa in cui il protagonista e narratore è un uomo. Inoltre realizza un altro dei miei desideri, quello di scrivere un libro che faccia piangere e ridere o sorridere allo stesso tempo: la natura dei personaggi, la loro caratterizzazione li ha fatti entrare in casa mia, regalandomi l’impressione di conoscerli, di considerarli amici di famiglia. Ho la sensazione di aprire la porta e ritrovarmi come vicina di pianerottolo una “originale” Patti, di aprire la finestra e sentire l’odore del fritto che arriva dal palazzo di fronte, proprio come nei vicoli dei quartieri spagnoli di Napoli che Marone descrive, di avere bisogno di un consiglio e trovarlo nelle parole del saggio, vecchio Don Vittorio, vicino di casa discreto ma presente. Persino Alleria, il cane della protagonista Luce, è un personaggio a tutti gli effetti, con una ben definita personalità e un ruolo importante, non solo nella vita della protagonista ma anche nella storia.

Dimenticavo, c’è un ultimo segno del mio apprezzamento: mi spiace separarmene, chiuderlo dopo aver letto l’ultima riga e prepararmi a restituirlo.

Qualcuno di voi l’ha letto? Raccontatemi le vostre impressioni, io intanto scelgo il prossimo titolo.

11 Mi piace

You might also like

1 Comment

  • Miss murone 3 years ago Reply

    Non l’ho ancora letto ma adesso è appena stato aggiunto alla mia reading list!

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.